Pictures of my travels

Se siete stufi del mare di Roma e avete voglia di pochi km e quasi 40 minuti di macchina, il Lago di Martignano è sicuramente il posto adatto. l'acqua non ha niente da invidiare all'Argentario, si è immersi nella natura e si possono scegliere spiaggette raggiungibili solo a piedi, per poi arrivare all'acqua circondati dalla natura.

   

E' stato propio il nostro caso. Dopo una lieve scarpinata in discesa (5 minuti, e la salita è stata tranquilla, siapure con borse ma con fresco..) siamo arrivati a Spiaggia Piccola, uno dei tanti bellissimi posti qui a Martignano. L'acqua limpida invita al tuffo, e cosi.. E pensare che è la cinquantanovesima volta che vengo.. Per 36 anni mi sono goduto questa meraviglia di posto, che vale tutta la tranquillità necessaria a raggiungerlo, sia essa breve viaggio in macchina che scarpinate gioiose. Si vedono i pesciolini nuotarti tra le dita dei piedi (anche se si tratta di piedi palmati!), verso riva si vede il fondale, poi a dir la verità l'acqua è scura, ma solo perchè il fondo è di sabbia nera. Insomma niente a che vedere con "i mitici cancelli di Ostia", o con l'Argentario! 

       

Se poi avete la fortuna di trovare un pedalo' subito libero il divertimento è assicurato. Dopo aver raggiunto a riva la fidanzata e il suo cane (stellina non è potuta venire perchè ieri ha messo il microchip, poverinina!) abbiamo preso il sopravvento e via più lontano possibile dalla costa, solcando le lievi increspature lacustri con pedalata lenta e leggera ed ecologica. Poi ovviamente fermi il pedalo' e ti fai un tuffo in lago aperto. Ci vuole tutto.

      

Le cose belle per fortuna non sempre finiscono troppo presto. Dunque ci sdraiamo di nuovo in spiaggia ad ammirare il sole morente dietro la foresta, mentre colora cielo e lago con mille e mille sfumature. una brezza lieve ci accarezza e ci asciuga nel contempo, e un gruppo di giovani e meno giovani vagabondi suona, accanto a noi, un de andre' d'annata. Quando sono le 9 passate le zanzare iniziano a prendere possesso della zona e capiamo che il nostro tempo lì è finito, ed è giunto il momento di restituire il luogo alla natura. Cosi ci arrampichiamo lievemente sul declivio per tornare alla macchina, e decidiamo che abbiamo voglia di mangiar cinese, ma che non ci faremo prendere da frenesie e che cercheremo qualcosa lungo la via, in qualunque forma si presenti, anche perchè ce lo meritiamo! Accade così che subito dopo La Storta una grossa insegna rossa, e cinese, cattura la nostra attenzione e, detto fatto, ci fermiamo a mangiare fuori al fresco un'ottima cena cinese, e io riesco perfino a cogliere gli ultimi attimi di Germania-Spagna! Poi si torna a Roma, speranzosi di non trovare troppo traffico.. (ma in realtà non c'era alcun bisogno di sperare perchè traffico non ne abbiam trovato mai, ne' all'andata ne' al ritorno); dunque le nostre preghiere non hanno avuto bisogno di essere accolte perchè non c'eran preghiere daffare: Partiti alle 21.45 arriviamo a Roma alle 23.45 (compresa ricca sosta per cena), niente male..

      

Ah, Giova', la prossima volta non ti far tradire dal fisico delicato eh!

Ah, Manue', dalle 19.30 all'1 mi pare che siano 5oreemmezza... NIENTE MALEEEEEE??????!!!!!!!!!!!!!

 

Il resto delle foto qui: http://s274.photobucket.com/albums/jj256/ithalfling/2008giugnoMARTIGNANO/?albumview=link

contentmap_plugin

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla templates by a4joomla